monte amariana

amariana

>> FOTOGALLERY

La salita all’Amariana dal Cristo di Forca è una classica delle Alpi Carniche Meridionali: breve ma estremamente remunerativa per la vastità del panorama dalla cima e la varietà della flora alpina. L’Amariana è la montagna simbolo di Tolmezzo e trovandosi nel mezzo delle Alpi Friulane è effettivamente un meraviglioso belvedere sia sulla valle del Tagliamento e degli affluenti But e Fella che su gran parte delle montagne  e delle pianure della regione.

L’itinerario si può dividere in due parti: una prima con sentiero a serpentine nel bosco e nei prati e una seconda più impegnativa nei due canali attrezzati e in cresta fino in cima. La parte attrezzata non è molto difficile da affrontare ma rappresenta comunque un ostacolo da non sottovalutare per i non esperti.

amariana

amariana

amariana

amariana

amariana

Da Tolmezzo seguiamo la statale fino ad Amaro, quindi entriamo in paese e prendiamo Via della città di Alba che sale verso il Cristo di Forca ( 1058 m, solo 3-4 posti macchina, sentiero ben segnalato evidente sulla destra ) con una stretta rotabile a tornanti. Prendiamo quindi il sentiero segnalato 414 che sale nel bosco sul lato Sud del Cuel di Noglars. La vista è subito molto bella sulla valle del Tagliamento e le montagne vicine. Si esce quindi dal bosco in un bel pendio erboso e alla fine si traversa fino a raggiungere una forcelletta, dalla quale in breve si arriva all’attacco del canale attrezzato. Nella prima parte in realtà si potrebbe procedere quasi senza usare i cavi d’acciaio mentre nella seconda sono indispensabili, soprattutto nel caso di roccia umida. Niente di molto difficile ma lo sconsiglierei a principianti. Bisogna anche fare attenzione a non smuovere pietre nel caso ci sia gente dietro. Si esce infine in una piccola sella dove la vista si apre anche a Nord. Non resta che seguire il sentiero in cresta sulla sinistra che in pochi minuti ci porta in vetta ( 1950 m, 900 m di dislivello, 2/3 ore ), dove troviamo la bella Madonnina e un vastissimo panorama in ogni direzione. La discesa è uguale alla salita ( 1.30 ore, 4 circa totali ) oppure volendo si può prendere il sentiero 415 che dalla sella sotto la cima prosegue nell’altra direzione verso il Monte Forcella, che però è piuttosto lungo e richiede un’altra macchina da parcheggiare sul rio Favarinis poco dopo Amaro.

Related Post

Author: thedharmabum

Share This Post On